PROGETTO “PAPPA & CICCIA”

Esperienze di tempo libero qualificato per giovani con disabilità
Durata del progetto: dal 01/09/2010 al 31/08/2011

Lista Eventi 2010

Sintesi delle caratteristiche principali del progetto:
Il Progetto, nelle sue azioni successive e integrate, rivolte a giovani e adolescenti, disabili e non, si pone come opportunità concreta di incontro con l’altro da sé e, in senso più ampio, come tentativo di promozione culturale di un territorio.
Il Progetto “Pappa & Ciccia”, nella sua strutturazione integrata e processuale, può essere considerato come suddiviso in cinque azioni, allo stesso tempo staccate e strettamente connesse :

1. Interventi di sensibilizzazione alla diversità in ambito scolastico
2. Corso di Formazione lesbian porn “DIVERSiNSIEME”
3. Percorso “AMICinCUCINA”
4. Percorso “SOCIAL PUB”
5. “MARE & MONTI” – organizzazione gite e vacanze

1. Interventi di sensibilizzazione alla diversità in ambito scolastico
Gli interventi seguiranno una metodologia ormai consolidata, promossa dall’A.Se.Ba. fin dal 2001 nelle scuole del Valdarno Fiorentino. In questi dieci anni, il progetto “Percorsi di Educazione alla Diversità” ha incontrato migliaia di ragazzi e più di cento docenti, nelle scuole elementari, medie e superiori della Provincia di Firenze, contribuendo a stimolare nei giovani un’attenzione particolare per il “mondo della disabilità”.
Alla nascita della “Stanza Arcobaleno”, realtà attiva da anni sul territorio – un posto dove ragazzi diversamente abili, insieme ad amici / volontari possono esprimersi liberamente e divertirsi – voluta dai genitori dell’A.Se.Ba. per favorire l’autonomia dei loro figli, hanno contribuito anche ragazze e ragazzi incrociati da quel Progetto sui banche di scuola…
Negli incontri in classe si parla paure e pregiudizi, di barriere psicologiche e architettoniche, con l’aiuto e la testimonianza di amici con disabilità, che raccontano la loro esperienza e con la loro forza e voglia di vivere stimolano gli alunni ad affrontare le loro proprie fragilità…
La collaborazione con gli studenti del Corso Alberghiero dell’Istituto “G.Vasari” di Figline sarà fondamentale per il percorso “Amicincucina” e per le attività legate al “Social Pub”; con gli studenti del Corso per Geometri si tratterà in particolare il tema delle barriere architettoniche, in modo che diventino professionisti attenti e responsabili.


2. Corso di Formazione “DIVERSiNSIEME”

Il Corso di Formazione servirà a sostenere i giovani volontari nel loro incontro con i ragazzi dell’Associazione, in particolare su temi specifici, delicati e densi, come il percorso di separazione dalla famiglia, la paura della diversità, le problematiche legate alla sessualità.
Il corso sarà rivolto a quanti, giovani/adulti del territorio, siano interessati a confrontarsi con “il mondo della disabilità”, attraverso un percorso di conoscenza di sé e delle proprie fragilità: è molto importante, infatti, che chi si propone come volontario in un determinato ambito, conosca bene le proprie motivazioni e aspettative, in modo da offrire il suo sostegno all’altro, senza confonderlo con l’aiuto che cerca per sé…

3. Percorso “AMICinCUCINA”
Il percorso “Amicincucina” sarà realizzato in collaborazione con il Circolo Arci di Rignano e prevederà la strutturazione, quindicinale o mensile, di momenti conviviali, cene a tema, serate, incontri, eventi, ecc. con l’obiettivo di coinvolgere i ragazzi dell’Associazione e farli sentire protagonisti.
Alcuni ragazzi – eventualmente supportati da un tutor appositamente individuato – potranno svolgere compiti particolari, per i quali potrà eventualmente essere previsto anche un piccolo compenso, se sarà considerato importante per il loro percorso di autonomia.
Le iniziative organizzate nell’ambito del percorso “Amicincucina”, strutturate con la collaborazione dei volontari della “Stanza Arcobaleno” e gli alunni del Corso Alberghiero, saranno occasione di incontro ed esperienze comuni, serviranno a coinvolgere altri giovani e potranno anche essere pensate come occasione di autofinanziamento e reperimento fondi.

4. Percorso “SOCIAL PUB”
Il cosiddetto “Social Pub” è uno spazio già esistente a Figline, che il Circolo Arci – Rinascita ha messo a disposizione della Stanza Arcobaleno per serate, giochi, ecc., con l’obiettivo di offrire ai giovani, disabili e non, l’opportunità di stare insieme e divertirsi, in un confronto spontaneo al di là di limiti e deficit.
Anche in questo caso le diverse iniziative organizzate insieme agli alunni del Corso Alberghiero dell’Istituto Vasari di Figline, potranno rappresentare occasione di incontro e di coinvolgiemento di altri giovani e altre realtà ma anche possibilità di auto-finanziamento, così da sostenere, alla fine del Progetto, alcuni dei percorsi di autonomizzazione intrapresi e magari trasformarli in opportunità lavorative.

5. “MARE & MONTI” – organizzazione gite e vacanze
Nel corso dell’anno verranno organizzate gite e vacanze, con il doppio obiettivo di offrire ai ragazzi dell’Associazione l’opportunità di fare esperienze lontano dalla famiglia e di offrire ai giovani volontari l’opportunità di vivere momenti belli, importanti e formativi.
È stato proprio grazie a vacanze e gite fatte insieme che alcuni giovani, affascinati dai momenti intensi passati insieme, hanno voluto continuare l’esperienza di incontro con i ragazzi dell’Associazione, fino a diventare amici.
Per realizzare le varie iniziative – che verranno organizzate principalmente con la modalità dei piccoli gruppi, in modo da rendere celebrity porn più facile la gestione e rispondere, per quanto possibile ai gusti e alle aspettative di tutti – saranno necessarie risorse di vario genere, in gran parte già previste nel Progetto nelle varie voci di spesa.
Oltre a fondi per affitti, biglietti, assicurazioni per volontari, ecc., verrà messo a disposizione un pulmino attrezzato per consentire la partecipazione dei ragazzi con disabilità più gravi, i quali potranno anche avvalersi del sostegno di tutor appositamente individuati.

Nota: l’entità del contributo richiesto dalla Regione all’A.Se.Ba., come cofinanziamento del
Progetto approvato, pone la necessità di realizzare iniziative finalizzate alla raccolta fondi
e di individuare realtà del territorio disposte a sostenere l’A.Se.Ba. in questo importante
percorso.

Comments are closed.